EFFETTI REALI E ILLUSORI DELLA LUCE E DEI COLORI NELLA RAPPRESENTAZIONE PITTORICA

 


EFFETTI REALI E ILLUSORI DELLA LUCE E DEI COLORI
NELLA RAPPRESENTAZIONE PITTORICA
Prof. Andrea Frova, Università “La Sapienza”, Roma


La luce interviene nell’arte pittorica in numerose maniere. Il rapporto tra ombra, luce e oggetti genera la nostra visione della realtà e da sempre gli artisti hanno dovuto confrontarsi con esso.
La luce svolge almeno tre funzioni fondamentali. In primis, essa rende possibile, grazie alle ombreggiature, la simulazione tridimensionale. Poi, tramite il gioco dei riflessi, definisce il grado di levigatezza o di scabrosità delle superfici. Infine, il variare dell’intensità e delle scelte cromatiche può influire sulla nostra percezione delle tinte. Questi fattori fanno sì che la luce divenga una componente essenziale dell’elaborazione artistica, tanto che la bravura del pittore viene spesso commisurata alla sua abilità nel plasmare luci e ombre. I metodi utilizzati per rappresentare le fonti di luce e l’illuminazione variano di continuo nella storia della pittura.
Durante la serata si indagherà sulle funzioni della luce e sulla percezione dei colori mostrando alcuni celebri dipinti esemplificatori ed 
alcuni sorprendenti effetti illusori del colore, che non sono soltanto motivo di curiosità, ma costituiscono essi stessi un suggestivo oggetto di raffigurazione pittorica.


MERCOLEDÍ 5 SETTEMBRE – ORE 21,30

Piazza dei Contrari – Vignola